La sostenibilità è l’equilibrio ottimale tra le tre sfere che caratterizzano la vita della persona: economica, sociale, ambientale.
Il senso profondo che proviene dall'etimologia della parola sostenibilità (abere e sustinere = abilità di sostenere) ci rimanda all'idea che tutto nella realtà abbia uno scopo e uno spazio per essere pienamente accettato dall'intero sistema. All'interno del sistema, ognuno può trovare le risposte ai propri bisogni ed essere una risposta per gli altri che lo compongono.
Dal concetto di sostenibilità deriva lo sviluppo sostenibile, definibile così: “Lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri” (WCED, 1987).
Oggi le popolazioni e le organizzazioni sono chiamate a virare verso lo sviluppo sostenibile per garantire la prosperità e la sopravvivenza nel futuro. Per ottenere questo, l’ONU ha emanato gli SDGs.